1DM: vince Camerino, ma quella rimonta nel finale…

Print Friendly, PDF & Email

Pronostico rispettato nella sfida tra San Severino e Camerino: i cussini, pur non giocando una partita esaltante, si aggiudicano l’intera posta in palio, imponendosi con la loro maggiore esperienza nei confronti dei giovani settempedani.
I ragazzi di coach Moretti iniziano la gara senza timori reverenziali e pur sotto di tre punti (5-8), riescono a ristabilire la parità a quota 11 con Amici; lo stesso schiacciatore con un bel diagonale porta in vantaggio la sua squadra (12-11). Intanto dall’altra parte del campo Marani picchia forte (10 punti per lui al termine del set), mettendo in difficoltà i padroni di casa, i quali resistono fino al 13-13, poi devono cedere il passo ai camerinesi che allungano e chiudono il primo parziale con un vantaggio di quattro punti.
Nel secondo set i locali partono a tutta birra, sfruttando anche una maggiore fallosità degli avversari, e si portano avanti di cinque lunghezze (6-1); il margine di vantaggio si mantiene fino al punteggio di 8-3, quindi gli ospiti risorgono e pareggiano (8-8) con Marani. Fino al 13-13 persiste un sostanziale equilibrio, poi Compagnucci, un po’ in ombra nella prima parte della partita, sale in cattedra e prende per mano la sua squadra (sette punti da qui alla fine del set per l’opposto di Camerino); malgrado ciò i settempedani tengono botta fino al 18-18, per niente intimoriti, ma poi si perdono e il Cus si porta sul 2-0, grazie a un bel tocco di seconda di Beni.
Anche nel terzo parziale i locali partono bene, tenendo il muso avanti nella prima parte; Sabbatini con un ottimo primo tempo conquista il 9-6. Ancora una volta però gli atleti guidati da coach Vagni si riportano sotto e pareggiano (9-9), grazie a un fallo di rete fischiato dall’arbitro Buldrini al sestetto di casa. Il momento favorevole per Camerino prosegue fino al 9-14; i ragazzi di Moretti sembrano non avere più benzina e la gara si avvia stancamente alla conclusione con i ducali che guadagnano dieci match point (14-24). A questo punto i camerti con la testa sono già sotto la doccia e avviene quello che non ti aspetti: Pecchia annulla il primo match ball (15-24) e sul turno di battuta di Ferrara, bravo a rimanere freddo dai nove metri in questo momento delicato della gara, San Severino, punto dopo punto, annulla tutte le palle match e raggiunge gli avversari, tra gli applausi e l’incoraggiamento dei propri tifosi. Un recupero che avrebbe meritato ben altra conclusione per Giorgi e compagni, invece due loro errori nel momento clou permettono al Cus di aggiudicarsi l’incontro e di portarsi a casa i tre punti.

IL TABELLINO

SAN SEVERINO VOLLEY 0
CUS CAMERINO 3

SAN SEVERINO VOLLEY: Amici, Dignani, Ferrara, Giorgi (K), Maggiori, Marinozzi, Pecchia, Sabbatini, Tiburzi, Plesca (L). All. Moretti

CUS CAMERINO: Angeletti, Beni, Compagnucci, De Giorgio, De Vicienti, Marani, Mengoni, Salicini, Stella (K), Menotti (L). All. Vagni

ARBITRO: Buldrini Elisa

PARZIALI: 21-25, 22-25, 24-26

NOTE: Durata set: 21′, 24′, 30′ tot. 1 h 15′ – San Severino: battute errate 8, punti in battuta 3, muri 3 – Cus Camerino: battute errate 4, punti in battuta 4, muri 8

Sandro Casoni