1^ divisione femminile: San Severino si arrende al tie break

Print Friendly, PDF & Email

Davanti a un folto pubblico, San Severino Volley ed Esavolley danno vita a una partita bella e combattuta, terminata solo al tie break a favore della squadra ospite. L’equilibrio in campo lo conferma anche la somma dei punti totali, 99 pari, con le settempedane che vincono la sfida al servizio (10-3 gli ace) mentre le loro avversarie quella a muro (7-2); buona la prova di entrambe le difese.
Nel primo set il primo tentativo di allungo è per le padrone di casa (11-8) ma l’Esavolley pareggia a quota 12. San Severino accelera e ottiene il +4 (19-15) con un ottimo primo tempo di Campetella; dai nove metri Vecchi sorprende la ricezione avversaria e porta la sua squadra a +5 (20-15); il divario creato è decisivo e le ragazze di Poleti conquistano l’1-0.
Nel secondo parziale le settempedane partono malissimo commettendo tre errori punto consecutivi; Antonini porta il punteggio sullo 0-4 e coach Poleti è costretto a chiamare time out. Il vantaggio ospite prosegue fino al 4-9, quindi un parziale di 7-0 permette al sestetto di casa di recu

Martina Paparoni

perare e di portarsi sul +2 (11-9). Equilibrio fino al 14-14 poi ancora uno strappo delle settempedane (18-14), ma l’Esavolley ristabilisce la parità a quota 20; sul filo di lana le ragazze di Pelagalli riescono a prevalere e a pareggiare il conto dei set.
Nella terza frazione le locali entrano in campo molto più determinate delle avversarie, le quali reggono il confronto fino al 12-10, quindi iniziano a commettere errori uno dietro l’altro e per San Severino è facile conquistare un cospicuo vantaggio (18-10); il +10 (22-12) è firmato da Vecchi con una parallela molto efficace. Il punto del 2-1 lo sigla Buldrini, direttamente dai nove metri.
Ad inizio del quarto set le due squadre si equivalgono, poi però le ospiti aumentano l’intensità del loro gioco e le settempedane non riescono a tenere il loro passo. Rossini realizza il +5 (9-14) e Seri, con un ace, il +8 (11-19); ancora un servizio vincente, questa volta di Mentonelli, e l’Esavolley conquista nove set point, quattro dei quali vengono annullati dalla formazione locale, ma un tocco di seconda di Seri condanna San Severino al tie break.
Il calo fisico delle ragazze di Poleti, già evidenziato nel quarto set, si manifesta in maniera più concreta nel quinto, dove il sestetto di coach Pelagalli non trova ostacoli nel cammino verso la vittoria, che arriva in modo inesorabile a +8 di vantaggio.

IL TABELLINO

SAN SEVERINO VOLLEY          2

ESAVOLLEY                               3

SAN SEVERINO VOLLEY: Buldrini, Campetella, Lullo, Marasca, Nardi, Paparoni (K), Romani, Salvetti, Taborro, Vecchi, Zacconi, Panzarani V. (L). All. Poleti

ESAVOLLEY: Antonini, Avaltroni, Fedeli, Ferretti (K), Francucci, Mentonelli, Rossini, Santarelli, Seri, Trotta, Traballoni (L). All. Pelagalli

ARBITRO: Natalini

PARZIALI: 25-21, 23-25, 25-13, 19-25, 7-15

Sandro Casoni