La Sios Novavetro vince anche nell’esordio casalingo

Print Friendly, PDF & Email

L’inizio della gara fra Sios Novavetro e Aurora Volley è dedicato alla campionessa mondiale Sara Anzanello, recentemente scomparsa a soli 38 anni e, in suo ricordo, viene osservato un minuto di silenzio.
Comincia il match e San Severino scatta subito in avanti, facendo la voce grossa a muro (6 punti nel primo set dei 12 totali) e rendendo così vani i tentativi di attacco degli ospiti. Il parziale è saldamente in mano ai settempedani che giocano una buona pallavolo, e il vantaggio man mano aumenta, fino al +11 finale.
Nella prima parte della seconda frazione i padroni di casa si cullano sugli allori (come già successo ad Ascoli nella partita precedente) permettendo ai ragazzi guidati da coach Mobbili di prendere in mano il pallino del gioco e di portarsi sul +5 (7-12); a questo punto, però, la maggiore qualità tecnica dei locali torna a farsi sentire e il vantaggio ospite si assottiglia (9-12). La Sios Novavetro raggiunge la parità a quota 14, quindi mette la freccia, supera e va a conquistare il punto numero 25, a +6 dagli avversari.
Si riparte con un certo equilibrio fino al 10-11, quindi un parziale di 6-0 (16-11) permette alla squadra di coach Nardi di dare una svolta al set. Il punteggio finale di 25-17 evidenzia la superiorità della Sios Novavetro che vince con merito l’incontro.
Dobbiamo migliorare su diversi fondamentali e cali di concentrazione, tipo il secondo set, – il commento di coach Nardi – ma altri tre punti che fanno classifica e morale per lavorare al meglio con positività durante la settimana. Un in bocca al lupo alla mia ex Aurora che, pur priva di Cenci e Latini, ha lottato fino all’ultimo con orgoglio”.

IL TABELLINO

SIOS NOVAVETRO                                 3

AURORA VOLLEY APPIGNANO          0

SIOS NOVAVETRO: Amici, Caciorgna Marco, Caciorgna Matteo (K), Ferrara, Fiori, Gentilucci, Molinari, Muscolini, Palazzesi, Smerilli, Soverchia (L). All. Nardi

AURORA VOLLEY APPIGNANO: Bravi, Cenci (K), Cotognini, Genovesi, Giannoni, Gobbi, Latini, Nardi, Paolantoni, Papa, Serafini, Coppari (L). All. Mobbili

ARBITRO: Gatti

PARZIALI: 25-14, 25-19, 25-17

Sandro Casoni